Zinco: caratteristiche e usi

venerdì 09/02/2024 12:58

Lo zinco è un metallo che si distingue per la sua resistenza e durezza. Tuttavia, il metallo puro di zinco non è adatto per applicazioni che richiedono elevate proprietà di resistenza agli stress.

In contesti in cui è necessaria una maggiore robustezza e capacità di sopportare sollecitazioni meccaniche significative, l’alluminio potrebbe essere preferito.

L’uso dello zinco, quindi, è spesso ottimizzato per applicazioni specifiche.

Caratteristiche

Lo zinco è un metallo di colore bianco – azzurrastro che, all’aria, si ricopre di uno strato sottile di carbonato basico, che funge da protezione contro ulteriori ossidazioni. A temperatura ordinaria, è piuttosto fragile, ma può essere facilmente lavorato a 100-150°C.

Tecniche di impiego

La lavorazione delle lamiere di zinco risulta relativamente agevole, consentendo tagli, forature o modellature di vario genere.

La lamiera di zinco è stata originariamente concepita per applicazioni industriali, ma anche per l’edilizia in caso di scossaline per tetti, protezione catodica, resistenza chimica e all’acqua e incisione, con un tasso di corrosione approssimativamente 1/30 rispetto all’acciaio.

Le leghe di zinco si dimostrano altresì rispettose dell’ambiente; il drenaggio delle acque piovane dalle coperture e dai rivestimenti in zinco non conduce alla contaminazione del suolo e delle falde acquifere, né ha impatti negativi sulla salute pubblica.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy ed autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi dell'art. 13 del D.lgs. n. 196/2003.

Acconsento

DOVE SIAMO

Eredi Bianchi Giuseppe s.p.a.
Via Per Cantù, 29/A, 22060 Cucciago (CO)
Tel. +39. 031.7073801